Calendario Borsa Italiana 2018

 

Sito di analisi finanziaria per il trading online su azioni della Borsa di Milano,del Nasdaq;sui derivati dax e djeurostoxx50 dell'eurex;su future di commodity e sul mercato valutario del forex.I segnali operativi sono generati in automatico da un trading system end-of-day.

In tal modo, non disperderete le vostre energie e il vostro tempo prezioso. Per informazioni sulle attività, sui bilanci ma anche sulla quotazione Eni e su come acquistare azioni Eni i recapiti sono: Prima di cominciare a operare con soldi veri, rischiando quindi il proprio denaro, è possibile effettuare una simulazione , utilizzando le piattaforme demo.

Posts navigation

Freu dich drauf! Wenn Sie kurz die Augen schließen und daran denken, welche Düfte Ihre Nase täglich am Frühstückstisch betören, bleiben Ihnen zwei davon mit Sicherheit in Erinnerung.

Anonimo 23 febbraio Anonimo 1 marzo Domenico Marchettini 3 marzo Anonimo 26 febbraio Anonimo 19 marzo Anonimo 30 marzo Anonimo 26 marzo Nuzzo Gianfranco 14 maggio Nuzzo Gianfranco 16 maggio Arthur 25 maggio Unknown 24 luglio Articoli Successivi Articoli Precedenti Home page.

Commenti sul post Atom. Di seguito puoi collegarti al sito di Poste Italiane dove potrai inserire il codice della tua raccomandata per scoprire la tipologia della raccomandata e da dove parte la comunicazione.

Per operare sul Forex al fine di trarne risultati economici occorre recarsi in qualche mercato? Abbiamo visto che il mercato valutario non ha una sede fisica e che si svolge soprattutto per via telematica. Gli ordini di compravendita, sul Forex , avvengono tramite degli operatori qualificati e i broker.

Per consentire agli utenti di effettuare le operazioni di compravendita, i broker mettono a disposizione dei propri clienti delle piattaforme di negoziazione. Queste sono degli ambienti virtuali in cui fare trading, ovvero effettuare ordini Long rialzisti o Short ribassisti sugli strumenti finanziari su cui si negozia. Vediamo innanzitutto cosa occorre da un punto di vista materiale:.

Come vedete, non occorre poi molto rispetto a quanto già non si disponga. Si consideri che dalla piattaforma di trading, dal sito del broker e sui siti specializzati come il nostro è possibile accedere a tutti gli strumenti con cui integrare la propria attività.

Quando invece vorrete ottenere delle informazioni su un certo tipo di operazione potrete ottenere informazioni dalla piattaforma o dal sito del broker. Ancora, quando vorrete approfondire un qualsiasi argomento attinente al trading sul Forex , sulle azioni , ETF , materie prime , indici ed altro ancora, potrete cercarlo sul nostro sito. Nel quarto capitolo di questa guida vi presenteremo delle piattaforme da valutare personalmente.

A tal riguardo, potreste aver sentito alcune falsità o esagerazioni. Gli step ottimali per iniziare a negoziare su valute sono:. Con questo corso, potrete iniziare molto presto a praticare con demo. Prima di quanto crediate. La pratica infatti è il metodo migliore per lo studio e quindi per la maturazione della propria esperienza. Quando avrete deciso su quali coppie valutarie negoziare, concentratevi su quelle.

In tal modo, non disperderete le vostre energie e il vostro tempo prezioso. Partite con una coppia, poi gradatamente aggiungetene altre, ma fermandovi a coppie al massimo, almeno per il primo anno di pratica e operatività reale.

In un conto demo , tutti i dati sono reali. Proprio per questo partiamo subito con un esempio di trading sul Forex , che potete ripetere in autonomia con una demo. Basterà qualche ripetizione per rendere chiari tutti i passaggi, che si riveleranno più facili di quanto crediate. La prima cosa da fare per praticare il Forex con fondi virtuali è quella di attivare un conto demo.

Ecco i passi da seguire per aprire un conto e attivare la demo:. Selezionare il broker con cui si desidera operare vai a lista piattaforme di trading 2. Completare il modulo di iscrizione 3. Controllare la posta elettronica per il recupero dei dati di accesso 4. Non tutti i broker consentono di praticare con la demo senza aver effettuato alcun deposito. Vi sono infatti dei broker che richiedono un deposito, per poi offrire sia un conto reale che un conto demo.

Per il conto reale, facoltativo, necessita invece dei dati anagrafici. In meno di 1 minuto potrete accedere alla piattaforma di negoziazione su browser, raggiungibile da ogni dispositivo sia fisso che mobile e da ogni sistema operativo. Una volta avviata la piattaforma, è bene dare uno sguardo al suo aspetto: Sebbene ciascuna piattaforma di negoziazione presenti delle caratteristiche specifiche, in generale sono tuttavia strutturate allo stesso modo.

In esse potrete trovarvi:. Nel nostro esempio con Plus, tali sezioni sono facilmente individuabili nei vari punti numerati presenti in questa immagine. Il grafico in tempo reale consente di visualizzare le variazioni dei prezzi. Questi sono solitamente divisi in sotto-categorie: La sezione dedicata al conto offre una panoramica della situazione del conto. Ogni piattaforma offre diverse tipologie di funzioni, richiamabili tramite pulsanti o menu.

Tra le più importanti, vi sono quelle riguardanti i dettagli degli strumenti e le funzioni di analisi tecnica. Vi possono essere piattaforme semplici come la Plus , oppure molto più complesse come la MetaTrader 4 , offerta da Markets. Iniziamo a mettere le mani in pasta e per farlo selezioniamo un asset, che in questo caso è rappresentato dalla coppia valutaria su cui fare trading.

A questo punto, la selezione della coppia valutaria produrrà la visualizzazione del grafico nella parte inferiore. Inoltre, vi si possono applicare facilmente delle funzioni grafiche che consentono di leggerlo in modo più approfondito, interpretarlo e ottenere delle informazioni potenzialmente importanti per il proprio trading. Provate ad esempio a cliccare sui pulsanti 1m , 5m , 15m ecc.

Dopo aver scelto il cross valutario su cui desideriamo operare nel Forex trading e aver dato uno sguardo al suo grafico, apriamo una posizione. Nel nostro esempio apriremo una posizione al rialzo. Tutto il resto, funziona allo stesso modo ma in modo esattamente opposto. Lo Stop Loss sarà infatti legato a quotazioni superiori a quella di apertura, poiché il proprio ordine prevede profitti dal ribasso, e non dal rialzo. La posizione resterà aperta fin quando non decideremo di chiuderla.

Nel caso non disponessimo di sufficiente capitale, non impostassimo stop loss e il prezzo andasse decisamente contro le nostre previsioni, la posizione verrebbe chiusa automaticamente dal broker per auto tutelarsi, non prima di aver avvisato della situazione con una margin call e di aver chiesto un deposito.

Lo Stop Loss è un ordine di chiusura della posizione impostato dal trader sulla piattaforma, per chiudere automaticamente una posizione in perdita una volta che questa arrivi ad un determinato livello. Lo Stop Limit o Take Profit funziona allo stesso modo ma in modo perfettamente opposto, chiudendo automaticamente una posizione una volta raggiunto il livello di profitto desiderato.

Lo Stop Garantito non è sempre attivabile e consente di proteggersi contro eventuali forti movimenti di mercato dovuti a eventi eccezionali. Come si forma il prezzo di un CFD? Dal prezzo della valuta di riferimento al quale si somma la percentuale di spread da cui il broker ottiene il proprio compenso. Cosa sono i margini? Quando si opera con CFD ci si espone economicamente soltanto per una piccola parte rispetto al volume di valute su cui si negozia.

Questo perché i CFD sono strumenti finanziari soggetti a leva finanziaria. Con una leva di 1: In questo capitolo, scopriremo quali sono le piattaforme per il trading sul Forex più interessanti tra le più utilizzate in Italia e nel mondo e che abbiamo valutato personalmente nel corso degli anni. La piattaforma Plus è la stessa che abbiamo utilizzato per il nostro esempio di trading pratico nel capitolo 3. Il suo grande successo internazionale è dovuto sia alla grande varietà di strumenti disponibili, sia alla facilità di utilizzo coadiuvata da una interfaccia chiara e intuitiva.

Plus è disponibile anche in modalità demo senza deposito richiesto. Il passaggio alla modalità reale non è obbligatorio. In realtà, gli iscritti a Markets. MetaTrader 4 e Web Trader. MetaTrader 4 è la piattaforma di trading professionale più utilizzata dai trader professionisti in tutto il mondo. MetaTrader 4 è disponibile anche in modalità demo senza deposito per gli iscritti a Markets. Per il trading sulle valute, consente di negoziare sui cross offerti dal broker selezionato.

La piattaforma Web Trader , offerta dallo stesso broker Markets. Web Trader è disponibile anche in modalità demo senza deposito per gli iscritti a Markets. Per il trading sul Forex, presenta tutte le principali valute. Probabilmente è una delle piattaforme graficamente più apprezzabili di tutto il mercato. Nonostante presenti numerose funzioni, si mostra complessivamente semplice da utilizzare.

Questi orari corrispondono nel fuso orario americano agli intervalli ore 08,ore 09,30 per il premarket e ore 16,,00 per il post market. Ad ogni modo, comunque, sono le stesse migliori piattaforme di trading a fornire un utile memorandum. Chi fa trading online, oltre a prestare molta attenzione agli orari di apertura e chiusura della borsa Usa, è anche molto attento alle chiusure per festività.

Solitamente le chiusure per festività sono scontate ma eventuali ponti possono influire sui giorni di chiusura. Il consiglio, quindi, è quello di prestare molta attenzione a questo aspetto. Ricordiamo, infatti, che quando la Borsa di Wall Street è chiusa, il ritmo degli scambi su quelle europee ne risente. Premesso questo ecco i giorni in cui Wall Street è chiusa per festività:.

Oltre a questi giorni di chiusura si deve anche considerare che il 26 novembre, Black Friday, la chiusura è anticipata alle ore 19 italiane. Su tutte le migliori piattaforme di trading , tra gli assets disponibili, sono sempre messi ben in vista gli indici americani e le principali azioni Usa. Molto spesso, i traders italiani preferiscono puntare proprio sulle azioni di Wall Street e non su quelle italiane.

Si pensi, ad esempio, a titolo come Apple o come Google che presentano una quotazione a 3 cifre.